SPEDIZIONE GRATIS PER ORDINI SUPERIORI AI 29.90€

bruxismo trattamenti
Tabella dei Contenuti

Sei alla ricerca di trattamenti efficaci contro il bruxismo? Segui la nostra guida per trovare la soluzione di cui hai bisogno per risolvere il problema.

Bruxismo: cause e conseguenze

Il Bruxismo viene anche definito come digrignamento, perché consiste nell’atto di digrignare appunto i denti in modo involontario ma continuato.

I muscoli masticatori soprattutto durante il sonno si contraggono eccessivamente causando lo sfregamento delle arcate dentali, che provoca il deterioramento della superficie dei denti e danni permanenti all’articolazione temporo-mandibolare.

Il bruxismo manifestandosi soprattutto nelle ore notturne è causa di disturbi del sonno e ipertrofie muscolari, e solo attraverso una visita odontoiatrica si ottiene una diagnosi corretta perché si evidenzia l’abrasione dei denti.

Le cause del bruxismo sono molteplici e di varia natura:

  • Stress prolungato;
  • Forte nervosismo;
  • Ansia costante;
  • Apnea ostruttiva del sonno;
  • Componente genetica di familiarità;
  • Malocclusioni dentarie, quando l’arcata superiore non è allineata con quella inferiore;
  • Malattie degenerative;
  • Consumo di alcool, fumo e caffeina;
  • Assunzione di sostanze stupefacenti.

Il bruxismo se non individuato subito e non trattato inoltre comporta:

  • Usura dei denti;
  • Insonnia;
  • Sensibilità dentale;
  • Dolore cronico alla mandibola ed alla mascella;
  • Dolore alle orecchie;
  • Mal di testa frequenti;
  • Fratture dentali;
  • Patologie delle articolazioni temporo-mandibolari.

Bruxismo: trattamenti efficaci

I sintomi del bruxismo sono il primo campanello d’allarme che può farci rendere conto di soffrire di questa patologia.

Dolore alle articolazioni temporo-mandibolari al risveglio, stanchezza dei muscoli masticatori, dolori a collo e spalle, dentatura appiattita e ipersensibilità dei denti a cibi e bevande molto calde o fredde sono solo alcuni dei sintomi.

Per quanto riguarda i trattamenti per il bruxismo ne esistono alcuni che vanno studiati in base al fattore scatenante della patologia.

I trattamenti servono perlopiù a ridurre il dolore che provoca il bruxismo e soprattutto a prevenire i danni ai denti ed alla mandibola.

Il dentista prescrive nella maggior parte dei casi un dispositivo protettivo per i denti chiamato Bite, che serve proprio ad evitare il digrignamento notturno dei denti.

Il Bite però è solo un ausilio per arginare il problema, perché è fondamentale sempre andare ad agire anche sulle cause, che possono essere malocclusioni o denti disallineati.

Dal punto di vista dell’ansia e dello stress invece è molto importante adottare delle tecniche di rilassamento quotidiane per allentare le tensioni; di grande aiuto si rivelano i massaggi, lo yoga e gli esercizi di respirazione e di concentrazione.

Inoltre creare una routine rilassante prima di andare a dormire aiuta ad avere un sonno migliore. È importante preparare il corpo al riposo svolgendo delle attività di relax come la lettura di un libro, un bagno caldo e l’ascolto di suoni lievi che conciliano il sonno.

In ogni caso chi soffre di bruxismo deve regolarmente effettuare controlli dal dentista per verificare gli eventuali danni che la patologia comporta, in modo da prenderli in tempo e trovare subito una soluzione.

L’errore più grande è quello di sottovalutare il problema e non cercare un trattamento per curare e prevenire i danni del bruxismo.

Per la salute dei tuoi denti visita il nostro sito e per maggiori informazioni contattaci o chiamaci allo 0687201556.

In Evidenza
Potrebbe piacerti